Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Il percorso nell'identità profonda di un nuovo fenomeno pubblicitario.

Leggi la vision


Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).


Rss

dal blog

Ho deciso di scrivere questo post sulla cosiddetta comunicazione virale o viral marketing, poiché capita sempre più spesso di ricevere delle offerte di collaborazione o richieste di informazioni su questo ambito.

In particolare uno fra gli aspetti che più di tutti colpisce, sia nelle richieste di potenziali clienti, sia negli annunci di bandi di gara alla ricerca di un impatto comunicativo non convenzionale è che si richiede, con sempre maggiore insistenza, un “prodotto” creativo dallo spiccato “viral DNA”.

Il tutto come una mera variante di un’azione promozionale tradizionale, forse senza comprenderne bene le differenze di metodo e perché no anche di costo.

In ogni caso non è mia intenzione, in questo post, parlare delle differenze fra le due “tipologie” di comunicazione, piuttosto vorrei cercare di focalizzare sulla realizzazione del contenuto virale, che dovrà essere POTENZIALMENTE capace di generare quanti più contatti, visualizzazioni, condivisioni possibili…anche se sappiamo bene che per una buona campagna di viral etc, un video o un post da solo non basta.

Ma per partire bene, quali sono le caratteristiche che dovrà avere un contenuto per possedere un DNA virale?

Quali peculiarità dovrà possedere ciò che ci chiede un cliente, per far sì che diventi talmente interessante al punto da riuscire a stimolare una reazione degli utenti, come quella di mettere un like, lasciare un commento o condividere il contenuto stesso?

Provo a farvi qualche esempio.

Viral Marketing

1 La capacità di emozionare è a mio avviso la I chiave per poter definire un contenuto potenzialmente virale.

E’ un po’ come far risuonare le corde più intime delle persone, non è per nulla semplice, ma se ci si riesce il risultato spesso può risultare sorprendente.

leggi tutto

 
Rss

da work

Con la promozione del romanzo “Le stanze del tempo” di Federica Bernardini, ho avuto l’occasione di approcciare, per la prima volta con le dinamiche dell mondo dell’editoria.

Tuttavia le azioni che ho messo in campo, a partire dalla scelta della metodologia di pubblicazione del romanzo, si sono rivelate efficaci e in grado di dare risalto ad un’autrice, seppur molto capace, di fatto sconosciuta al grande pubblico dei lettori italiani.

Qui di seguito proverò a sintetizzare le azioni che ho attivato per dare “risalto” al romanzo su indicato.

Premetto che per  la promozione del romanzo ho fatto leva sui canali precedentemente utilizzati dall’autrice ossia il sito web, la pagina Facebook e il canale You Tube.

1 Ancora prima di pubblicare mi sono permesso di suggerire all’autrice di percorrere la strada del “Self Publishing” attraverso la piattaforma Narcissus proponendo in una prima fase il romanzo in formato ebook. Tale modalità di pubblicazione c’ha permesso immediatamente di essere presenti “in un colpo solo” ed in completa autonomia su tutti gli store on line più importanti, creando le premesse per qualunque tipo di azione promozionale.
2 Nelle le fasi immediatamente prima la pubblicazione ho cercato di mantenere alto l’interesse nella pagina Facebook di riferimento, approfittando della particolarità della trama del romanzo che permette naturalmente il coinvolgimento dei potenziali lettori.
3 A romanzo pubblicato in ebook, pur mantenendo la conversazione in merito sulla pagina Facebook, ho aggiornato il sito web con le info sul romanzo con relativa sinossi e collegamenti agli store più importanti per l’acquisto.
4 Ho ideato, scritto e coordinato la produzione video del booktrailer che è possibile vedere qui di seguito.

5 Ho attivato la campagna di web marketing sia per favorire la rintracciabilità del romanzo attraverso il search di Google Adwords, che puntando di volta in volta, su campagne a rotazione mirate agli store, attraverso Facebook ADS.

ebook più venduti Lafeltrinelli

Dopo circa 30 giorni di attività, i risultati sembrano quanto meno incoraggianti, come testimonia questa classifica degli ebook più venduti su una delle piattaforme target, dove al IV posto si posiziona “Le stanze del tempo” accanto a mostri sacri come Camilleri etc.

Ovviamente tutti i risultati sono e saranno sempre motivo di analisi e considerazione e le attività proseguiranno attraverso la pubblicazione del romanzo in cartaceo, le presentazioni sul territorio e “una costante dose” di social networking che mi auguro facciano parlare del romanzo anche nelle piattaforme e riviste specializzate, a cui stiamo approcciando in maniera naturale e diretta.

Vedremo dove saremo capaci di arrivare, voi che ne dite? ;)

 

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. e Fax +39 071 2412878 | cell. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu