Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Il percorso nell'identità profonda di un nuovo fenomeno pubblicitario.

Leggi la vision


Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).


Rss

dal blog

Dal 21 Aprile 2015 Big G ha comunicato che il motore di ricerca più usato al mondo cambierà per essere ancora più utile ai propri utenti.

In particolare Google sta evolvendo nella direzione di tendenza della navigazione di questi anni che premia sempre di più l’uso del web attraverso l’uso di device mobili rispetto a quella di tipo tradizionale, cosidetta fissa, basata su PC etc.

Questo significa che il motore di ricerca della grande G ne ha tenuto conto e per questo, dal 21 aprile, farà in modo che gli utenti, a seconda del tipo di device scelto per la navigazione, trovino ancora meglio ciò che stanno cercando.

Detta così sembra un po’ banale ma cerchiamo di capire meglio.

Di fatto dal 21 aprile, Google darà maggiore e giusto risalto a quei contenuti, ricercati navigando da device mobile, che a parità di rilevanza organica saranno inseriti in siti web (cosiddetti responsivi, ma non solo) e comunque in contenitori in grado di essere “Google mobile friendly” a scapito degli altri che, purtroppo per loro, saranno fortemente penalizzati nelle ricerche da mobile.

Ciò significa tante cose…e cioè che

  1. Google fa bene il suo mestiere perché farà in modo di privilegiare nelle “ricerche mobili”, quei siti in grado di essere chiaramente navigabili anche da smartphone e tablet
  2. Il posizionamento organico dei contenuti dei siti su Google potrà essere diverso (almeno in questi primi tempi) a seconda del tipo di device usato.
  3. Troveremo con più facilità e velocità ciò che potremmo consultare meglio da mobile, a discapito di contenuti difficilmente fruibili con i telefonini e tavolette.
  4. Se possediamo o gestiamo un sito web, quindi, dovremmo tener conto di quanto sta accdendo per evitare di perdere posizionamento laddove sta diventando sempre più importante farsi trovare (e cioè dagli utenti “in giro” e non davanti alla loro scrivania).

Cosa fare quindi se hai un sito web?

  1. Controlla se il tuo sito è ottimizzato per i dispositivi mobili cliccando qui

  1. Se il tuo sito non è ottimizzato in tal senso è necessario apportare i dovuti accorgimenti.

    Se è un sito creato su piattaforma WordPress, ad esempio, puoi installare un plugin gratuito che trasformerà il tuo sito o blog in una piattaforma reponsiva in un click o poco più, con tutto ciò che ne consegue.

  2. Puoi applicare, usare, modificare, realizzare un layout grafico con un tema di tipo “Responsivo”, poiché ce ne sono diversi fra quelli gratuiti forniti da WordPress (se usi il CMS in questione ovvio), oppure anche a pagamento se hai esigenze particolari.

  3. Se utilizzi un CMS dedicato o hai un semplice HTML etc contatta i tuoi referenti per fare in modo di mettere mano al codice così che siate pronti per il passaggio epocale

  4. Se proprio non sai dove sbattere la testa una mano posso dartela anche io!

    Alla prossima! 😉

 
Rss

da work

Filatura Mareb srl di Valfabbrica in provincia di Perugia è un’azienda operante nel settore dei filati e notoriamente collocata in un mercato B2B  assai specifico e molto verticale.

Per questo motivo, tale realtà non ha mai fatto caso più di tanto, almeno fino ad oggi, al bisogno di dotarsi di una propria identità d’immagine, forte di una relazione molto profonda e diretta con il cliente votata quasi esclusivamente sul rapporto diretto.

Tuttavia complice il cambiamento in atto, l’azienda ha scelto di intraprendere un cammino di costruzione e definizione della propria immagine e del proprio “spazio” web.

Il primo passo è stato quello di ripensare il logotipo.

L’idea è stata quella di dare corpo o meglio un volto positivo alla caratteristica principale del lavoro aziendale.

Infatti dal processo di cardatura (e non solo) è nata l’idea di stilizzare uno dei momenti più importanti del mondo della filatura dando a quest’ultimo risalto, in una forma che ricordasse la lavorazione ma anche il risultato di un lavoro ben fatto.

Ecco dunque l’icona tondeggiante a forma di “carda-smile” che anticipa un lettering che garantisce leggibilità e personalità allo stesso tempo.

Oltre a questo abbiamo lavorato sul sito web responsivo facendo leva solo su alcune immagini fornite dal cliente.

Per il resto mi sono occupato di scattare foto in azienda,  definire e condividere con la proprietà il wireframe del sito, redigere i testi e coordinare sia la scelta che la personalizzazione del template wordpress oltre che il montaggio della stessa piattaforma.

Quest’ultima risulta essere oltre che perfettamente navigabile da ogni dispositivo, anche Google friendly per quanto riguarda la rintracciabilità del sito anche da ricerche mobile che ormai costituisco il 60 % del totale del traffico Internet.

filatura

Al termine di questo lavoro è accaduto quanto potete verificare cliccando qui.

 

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. e Fax +39 071 2412878 | cell. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu