Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Archivio per il mese: settembre 2010

Il video più virale della storia

29 settembre 2010 | di Diego Ciarloni

Eh sì… qui la competizione si fa dura: individuare quale possa essere il video più virale della storia, per potersi conquistare il diritto di partecipazione gratuita alla due giorni di Non Conventional & Viral Marketing del 21 e 22 ottobre prossimi  a Roma…mmm…non è per niente facile!

Mica male però la sfida!

Si tratterebbe di provare a vedere se l’investimento che avevo considerato inesorabilmente sotto la voce SPESE, possa annullarsi magicamente!
Sarà dura…ma tanto basta per fare un tentativo e stare a vedere che succede.

Mi viene in mente che con ogni probabilità la risposta alla domanda “Qual è il video più virale della storia”… di fatto non esiste e che probabilmente ed oggettivamente non esisterà mai.

Quindi? Che faccio? Tiro a caso?

Infatti anche con l’aiuto dei parametri cosiddetti empirici, come ad esempio velocità di diffusione, numero di visualizzazioni, qualità del video, ritorno di immagine etc., è chiaro che non è possibile stabilire il valore assoluto di un video riconoscibile da tutti come il migliore di sempre!

E allora?

Non mi rimane che seguire il cuore, scegliere con l’altra faccia dell’oggettività che si chiama sentimento, sensazione, amore.

Da quando faccio il mestiere del “comunicatore” non ho mai smesso di ricorrere alla sensibilità,  all’istinto, a quel lato irrazionale  di me che prima di un professionista mi fa essere persona, in grado di “sentire” prima ancora di comprendere. Poi  solitamente è necessario il calcolo, la valutazione oggettiva fino alla mera equazione.

Stavolta no, nella scelta di quale sia il video più virale di sempre voglio andare a briglie sciolte, non vedo alternativa; voglio puntare il dito con sicurezza anche laddove di certezze non ve ne sono, proprio perché me lo suggerisce quell’aspetto di me a cui tengo di più e che sono sicuro mi farà fare ancora una volta la scelta giusta.

Per partecipare al Ninja Candy opto per il seguente video:

Per come la vedo, questo è il più bel messaggio che un uomo possa lasciare in eredità al futuro, chiunque esso sia e qualunque sia il suo destino.

http://www.ninjamarketing.it/2010/09/20/21-e-22-ottobre-a-roma-ecco-le-date-del-corso-in-non-conventional-viral-marketing-di-ninja-academy/

 

“Appuntamento” su You Tube

29 settembre 2010 | di Diego Ciarloni

Il canale You Tube “dell’azienda” Michelangelo Prezioso con la pubblicazione di questa clip, per il momento, esaurisce la presentazione (video per video) di tutta la gamma prodotto più importante.

E’ la prima impresa nel suo settore e tra le prime in assoluto che ha deciso di percorrere con decisione ed impegno, su indicazione di Kontagio, la direzione che le permette di veicolare con più facilità e consistenza il valore e il significato delle propria proposta avendo realizzato e pubblicato, nel proprio canale, un video per ogni tipo di prodotto disponibile.

Utilizzare un portale come YouTube per promuovere l’immagine di un’azienda e dei propri prodotti, può sembrare una cosa insolita, invece proprio YouTube a mio avviso si conferma come un ottimo strumento di SEO e di Web Marketing, in quanto aiuta a strutturare il brand e i prodotti, e di conseguenza a generare interesse/traffico verso il rispettivo sito internet.

Tutti i video del canale, a questo proposito, sono stati pensati per contenere un rimando al portale web di riferimento e sono stati tutti realizzati e pubblicati in (HD) per avere un impatto immediato e gradevole, tale da favorirne l’individuazione e la visione alla massima qualità su qualunque tipo di supporto ( PC, Smartphone, iPad) al fine di generare un effetto il più possibile “virale”.

leggi tutto

 

“Appuntamento” su You Tube

16 settembre 2010 | di Diego Ciarloni

Tra i video Michelangelo Prezioso, questo della portafinestra Talento Onda è quello che a mio avviso è capace di trasmettere con maggiore impatto scenico il calore autentico su cui poggia il valore del marchio.

Stavolta a fare da contorno alla scena c’è un soggiorno (tavolo e sedie), in stile classico, dai toni del legno scuri e profondi in grado di risaltare con estrema eleganza e fascino in un contesto neutro. L’ambientazione è pensata per lasciare spazio alla voglia di tradizione che tuttavia in questo caso percorre con decisione la via di una interpretazione nuova: più giovane e dinamica.

L’azione e gli oggetti consentono al protagonista di esprimersi chiaramente nei movimenti al punto da trasferire energia allla portafinestra che viene spesso chiamata in causa per esaltarne forme, colori e funzionalità.

“Prepararsi ad osservare la natura, è come sentirsi a casa” è lo slogan del video.
In questo modo ho voluto comunicare la stretta simbiosi fra il prodotto e l’ambiente: inteso sia come mero contesto che come attenzione e rispetto della natura.

 

“Appuntamento” su You Tube

10 settembre 2010 | di Diego Ciarloni

Altra interpretazione video sui prodotti  Michelangelo Prezioso.

E’ il “turno” della Collezione Mito nella versione portafinestra.
Un video prodotto in grado di strizzare l’occhio ad un pubblico giovane ed esigente, è stato pensato per donare quel tocco di personalità alla soluzione che è marchio di fabbrica del brand e dello stile delle sue proposte.

L’appuntamento con la pubblicazione dei video sul canale You Tube michelangelorezioso continua.

 

“Appuntamento” su You Tube

3 settembre 2010 | di Diego Ciarloni

Procede la pubblicazione su You Tube di Michelangelo Prezioso, l’obiettivo è mostrare la solidità, la bellezza e la particolare eleganza della finestra Collezione Luce TT.
Un video prodotto dal sapore moderno, prosegue l’interpretazione degli infissi con uno stile originale e totalmente personale.

 

Essere d’accordo con chi ha deciso del destino di Desmoblog di Ducati (Gluca), è un aspetto su cui mi va di spendere qualche parola, ironia della sorte, proprio nel mio blog! Quello a cui faccio riferimento è un caso, non isolato, che dimostra la fine di un progetto legato alla condivisione di passioni ed informazioni associate al brand della “nazionale delle due ruote”. Mi ci soffermo perché richiama il rapporto investimento/impegno e risultato, su cui spesso mi sono interrogato facendo valutazioni legate alla mia esperienza, che per diverse ragioni non si può paragonare a quella dei cosiddetti “guru” del social media di cui, ci tengo a dirlo, non faccio parte.

E’ doveroso precisare che non ho particolari antipatie verso i ‘corporate blog’ propriamente detti, prova ne è che ne ho adottati ben due.. o quasi!

Tuttavia spesso m’è capitato di riflettere su quanto, queste formidabili modalità di espressione e di relazione, siano davvero in grado di giustificare la loro “insostituibilità” in rapporto agli investimenti di un’azienda , al tipo di obiettivi, ai contenuti e ai risultati in termini di engagement e non solo.

Matteo Failla dice: “Un blog è impegnativo come e più di un figlio: per crescerlo nel migliore dei modi bisogna dedicarcisi con amore e costanza”

Il punto cruciale credo sia chiedersi onestamente, come qualcuno comincia a fare, quale sia il limite superato il quale il corporate blog (problemi di gestione a parte) non ha più motivo di esistere; o se quell’ambito di relazioni, argomentazioni e conversazioni sia di fatto coltivabile e raggiungibile anche attraverso strade alternative, meno “impegnative” e potenzialmente più adatte a raggiungere il coinvolgimento sperato. Sto parlando dei social network, sul cui “oscuro futuro” previsto da molti sarebbe interessantissimo parlare e di cui comunque mi preoccupo poco.

leggi tutto

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu