Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Archivio per il mese: gennaio 2012

Attività di ufficio stampa (on) e off line

15 gennaio 2012 | di Diego Ciarloni

Nel corso del 2011 ho seguito, per il cliente Michelangelo Prezioso, tutta l’attività di Press Office per quanto riguarda l’esordio del brand e dei prodotti.

Con il cliente abbiamo scelto di puntare, come anno d’esordio del marchio, sulle riviste rivolte al trade affinché potessimo iniziare a presentarci partendo dagli addetti ai lavori nel segmento del mercato degli infissi legno alluminio e alluminio legno.

Le tematiche affrontate nel corso dell’anno sono andate oltre la mera “presentazione” della novità e sono state molteplici.

In particolare ho concentrato l’attenzione sulle carattaristiche innovative del marchio, dei prodotti e sulle esclusività degli strumenti di comunicazione, di relazione e di supporto al lavoro.

L’attenzione delle testate, vuoi per il valore dei contenuti, vuoi per l’attinenza con i piani editoriali è stata davvero importante e significativa.

C’è stata infatti una risposta che si è concretizzata in una media di un’uscita di un articolo o approfondimento al mese,  su ogni rivista coinvolta, riguardante il marchio o i prodotti del cliente.

Per giungere a tutto questo ho attivato un canale diretto con i responsabili di redazione e con i giornalisti delle riviste individuate.

Attraverso un costante invio di materiale e scambio di informazioni, si è messo in moto un ottimo circuito che ha reso possibile una proficua e costante pubblicazione di contenuti di grande valore informativo.

Ho ritenuto opportuno inoltre, data la portata dell’azione, predisporre e popolare una cartella stampa on line ospitata nel sito istituzionale del cliente.

Ciò affinché ci fosse la possibilità di fruire non solo di uno storico degli articoli in uscita (in tempo quasi reale), ma anche di giungere ad una maggiore utilità e rintracciabilità delle notizie da parte degli utenti.

 

 

 

Durante questo periodo di “riposo”, fra una passeggiata e una partita a carte fra amici e parenti, mi è capitato spesso di dover far fronte all’immancabile quesito posto dai familiari che si incontrano di rado o dalle nuove conoscenze.

Confesso che non è stato facile dare una risposta.

E allora ho deciso di scrivere questo post con l’obiettivo di fare la cronaca di come ho provato a spiegarlo con successo ad una zia.

Ho esordito così a bruciapelo: “integro media digitali con quelli tradizionali e i canali on line con quelli broadcast”.

La immaginate la faccia della malcapitata zia, che poi non è tanto diversa da quella di un ipotetico cliente dopo una frase del genere?

Quindi  ho provato a recuperare-semplificare dicendo che aiuto le imprese a FARE MARKETING  cercando di guidarle ad investire le proprie risorse su:

1 la realizzazione e la definizione dei propri strumenti di comunicazione (siti internet-cataloghi etc)

2 la conquista di una propria identità e buona reputazione (nei social network e nei siti influenti)

3 l’acquisto di spazi “più o meno pubblicitari” in internet e nei giornali, in tv, etc.

Non ci crederete ma detta così non solo sono riuscito a far capire alla zia cosa facessi, seppur per sommi capi, ma con mio stupore ho contribuito a stimolare la sua curiosità.

Del tipo mi ha incalzato dicendo: “Un’azienda ti paga per gestire ciò che è già suo”?

E io li a spiegare che per prima cosa mi occupo di ciò che l’azienda ha o dovrebbe avere per raggiungere i propri obiettivi di comunicazione  e che la seguo a seconda delle esigenze nella progettazione e realizzazione del “proprio” materiale sia esso fatto di carta che digitale…

“Ah”, dice lei, e fai anche conquiste per i tuoi clienti?

Zia…!!

Ho capito che è interessata e provo a spingermi un po’ oltre…

“Conquistare” vuol dire stare a sentire cosa dice la gente su un argomento, “vicino al mio cliente”,  per poi stabilire come fare per attivare un piano di dialogo e quindi di conquista della fiducia per mettere in condizione l’azienda di guadagnarsi un po’ di attenzione.

“Davvero!! E come si fa”? dice sempre la ormai pentita zia per il suo status di pensionata.

“Beh ci vuole tempo”, dico io, “pazienza, sapere dove e cosa ascoltare e cercare di inoltrare il cliente verso un terreno fertile in cui possa seminare credibilità, competenza e passione… anche se spesso le aziende considerano questa pratica poco utile…ma tant’è è importantissima.

Embè tu non glielo dici che si sbagliano?

Zia…!! O____O

leggi tutto

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu