Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Archivio per il mese: giugno 2012

Chiamato dalla sede italiana di Fellowes Leonardi sita nei pressi di Ancona, (importante azienda che si occupa di produrre e distribuire globalmente macchine per ufficio, prodotti per archivio ed accessori per un uso più attento e confortevole dell’ambiente di lavoro), mi è stato chiesto di suggerire una soluzione per rendere la presentazione, con la quale l’azienda si propone ai propri clienti, a quelli potenziali e ad una parte della filiera commerciale, sia più godibile ed accattivante “del solito” sia più immediata e comoda da gestire da parte del relatore aziendale.

Al di là del classico power point che non convinceva la titolare, soprattutto per via della scarsa possibilità di gestire con stabilità le interazioni multimediali, oltre a quella di non consentire di governare la totalità dei contenuti con facilità, e scartata anche l’ipotesi video che avrebbe escluso a priori qualunque possibilità di interazione con la platea degli intervenuti, mi è sembrato opportuno proporre una soluzione che avrebbe risolto con semplicità tutte queste problematiche.

Ho proposto in questo senso di spostare l’attenzione su un documento che sarebbe stato gestito su iPad.

In questo modo:

    • si è potuto pensare di arricchire i contenuti con maggior facilità ed incisività, inserendo con la massima pulizia e funzionalità filmati, foto, musica, etc.;
    • è stato possibile, attraverso la produzione di slide multistato, creare dei collegamenti interattivi al fine di costruire un sistema di argomentazioni integrate molto utili in fase di illustrazione e interazione  con i clienti;
    • pubblicando la presentazione su Adobe Content Viever avremmo avuto la certezza, oltre alla stabilità della presentazione, anche di poter sfruttare tutte le opzioni di navigabilità offerte dalla piattaforma;
    • ho inoltre guidato l’azienda all’apertura del suo primo ID Adobe con l’obiettivo, una volta pubblicata la presentazione nella rispettiva Digital Publishing Suite, di dotarla di autonomia operativa  per gestire/condividere/ pubblicare tutti i propri documenti con i relativi interlocutori.

Lo strumento iPad s’è dimostrato molto utile e versatile, in particolare per il ciclo di presentazioni fuori azienda, anche grazie alla facilità di collegamento con la maggior parte di video-proiettori ed anche con gli eventuali supporti wireless.

La mappa delle argomentazioni è stata definita dal senior marketing dell’azienda, Dott.ssa Angela Ursi su indicazione della direzione, e la linea grafica di Barbara Bonci  ha assecondato sia le indicazioni di presentazione che l’idea di coniugare le informazioni con alcuni “momenti” di pausa, per gustare brevi filmati scelti ad hoc.

Il risultato è stato soddisfacente sia per la praticità e la semplicità d’uso della presentazione su iPad (pensata solo in modalità Landscape), sia per il tipo di presentazione che ha contribuito a tenere vigile l’attenzione dei clienti.

D’ora in poi e per un po’ di tempo, probabilmente, questo approccio caratterizzerà i meeting aziendali della Fellowes Leonardi.

Per la cronaca le tappe dei meeting sono state organizzate invitando i clienti attraverso l’uso delle email di cui abbiamo curato il lay-out dell’ “infografica”.

Allegato email Fellows

 

 

Voglio Roma!

21 giugno 2012 | di Diego Ciarloni

Si è concluso, domenica sera scorsa (17 giugno), il talent show  “tutto in 48 ore” a cui ho partecipato, in qualità di sceneggiatore ed organizzatore della squadra di cui ho avuto l’onore di far parte: denominata cinema 7D.

Nonostante siano passati alcuni giorni dalla registrazione della puntata, posso dire che per quanto mi riguarda  è ancora forte il senso di “sbigottimento” per l’epilogo della tappa del contest, registrata domenica 17 giugno e che andrà in onda lunedì 25 giugno su Rai 5 alle ore 22:00 e che vi invito a seguire per meglio comprendere il mio stato d’animo…e di molti altri elementi del gruppo…del regista Daniele Donati in primis.

Per la cronaca in quel di Senigallia siamo stati in gara e giudicati, noi e i nostri avversari, da una giuria composta da Anna Olivucci, responsabile di Marche Film Commission Fondazione Marche Cinema Multimedia, dalla giornalista del Corriere Adriatico,  Lucilla Niccolini e da Damiano Giacomelli delle Officine Mattoli di Tolentino, sulla realizzazione dei nostri rispettivi cortometraggi realizzati tutti nelle 48 ore a disposizione, come da caratteristica del format.

Noi ce la siamo dovuti vedere con il genere horror, il risultato è stato il corto dal titolo “Play”, mentre la squadra 2, nostra avversaria, si è cimentata nella realizzazione di un mockumentary che hanno intitolato “Palla al Matt””

La giuria ha emesso il proprio verdetto che tutti noi della squadra 1, ci tengo a dirlo, abbiamo accettato, seppur con amarezza, nel massimo rispetto delle regole e dei ruoli anche se, in qualche caso, con qualche comprensibile sfogo di troppo nell’immediato per cui chiediamo venia… però sono poche 4 ore dormite su 48 a disposizione per consegnare il lavoro! Per cui se qualcuno ha esagerato nell’esprimere le proprie opinioni, almeno un’attenuante credo ce l’abbia no? 😉

Al di là di come si sono svolti i fatti però, io e il “mio” team abbiamo voglia di arrivare comunque a Roma a giocarci la finale (a cui andrà di diritto la squadra che avrà ottenuto più voti su Internet fra quelle eliminate nel corso di tutto il programma), e perché pensiamo di meritarlo, e perché riteniamo sia un peccato che il nostro prodotto non possa togliersi qualche bella soddisfazione!

Infondo secondo noi, “Play” le carte in regola per dire la sua ce le ha tutte!

Per questo chiediamo di essere votati sul sito www.tuttoin48ore.tv…si può?

Tutto ciò al di là del fatto che “Ogni scarrafone è bello a mamma sua”…per cui senza andare per il sottile è chiaro che potete fare come vi pare…

Anzi quello che vi chiedo è di lasciare traccia del vostro giudizio…magari anche su Twitter usando il #TT48…visto mai mi sono solo montato la testa!

In tutta sincerità tutti noi crediamodavvero di meritare il ripescaggio…vediamo se il popolo della rete sarà d’accordo e ci darà una mano votandoci… altrimenti ce ne faremo una ragione…alcuni buoni motivi?

  • Per la colonna sonora che è stata composta da Roberto Belelli e Francesco Sardella completamente ORIGINALE e di altissimo livello (ascoltare per credere)
  • Per il livello e la qualità delle riprese, della regia e del montaggio di Daniele Donati coadiuvato da Raffaele Mariotti che hanno fatto sì che  in 4 minuti e mezzo vi siano stati ben 135 piani d’ inquadratura frutto di 20 ore di girato montato con effetti e ritmo tale da dare al film un’impatto forte e credibile….
  • Perché il corto potrebbe dare il via ad una serie horror tutta nuova…
  • Quanto detto senza tener conto che  abbiamo fatto in modo di girare in location simbolo di Senigallia, come il foro Annonario, l’interno della biblioteca Antonelliana, l’interno della rocca Roveresca,  la rotonda e la spiaggia.. etc… dando un valore aggiunto anche all’aspetto “territoriale” delle scene.

Vi invito a valutare, secondo voi, se quanto dico sia poi effettivamente riscontrabile…guardando e riguardando il corto Play.

 

Su Internet al sito www.tuttoin48ore.tv è infatti possibile trovare tutti i corti di ogni puntata… io vi consiglio di darci un’occhiata e di votare quello che per voi è il migliore fra quelli presentati… a Senigallia ovviamente! 😉

I nostri lavori saranno visibili con ogni probabilità su web da martedì 26 giugno.

Basta o basterà registrarsi al sito, confermare la registrazione con la vostra email e votare.

Staremo a vedere se il gusto e l’occhio attento di una giuria fatta non solo di tecnici ma anche e soprattutto di gente comune, saprà ribaltare il verdetto degli esperti e magari darci una spinta importante per conquistare Roma!

Noi ci crediamo…io ci credo…si tratta di vedere cosa succederà…i 2/3 della giuria sono avvisati!

:)

Cliccate qui se volete vedere un po’ di foto della squadra 1 in anteprima.

Se vi interessa un filmato di backstage…eccolo qui!

 

 

Dopo la messa on line, qualche giorno fa, del nuovo social network Unicavox (Unica Voce)…in fieri, ho provato ad usarlo e ho avuto occasione di sperimentarne alcune funzionalità.

Così mi va di dire un po’ la mia su cos’è e cosa sia possibile “farci”!

Anzitutto va detto che Unicavox è un “mezzo” sociale (vi assicuro che mancava) orientato alla discussione e condivisione di proposte, idee e suggerimenti fra coloro che hanno il desiderio di dire la propria provando a ridisegnare la politica dal basso.

Quindi non importa essere politici navigati, tesserati, simpatizzanti di partito o “semplici” cittadini per esprimere le proprie considerazioni!

Basta iscriversi, proporre e partecipare; ovviamente nel rispetto  delle idee e dei punti di vista di tutti, prima che delle policy del social network.

Unicavox si presenta nel suo primo rilascio con le seguenti funzioni:

 

Le proposte (i ToDo), il confronto (i Commenti e le Discussioni) e gli atti concreti (le Petizioni) che potranno diventare tali solo quando condivisi attraverso la sottoscrizione (le Firme).

leggi tutto

 

Per uno dei più grandi portali e-commerce d’Italia, orientato alla vendita on-line di prodotti rivolti ad un target femminile, è stata realizzata su richiesta del cliente una presentazione specifica per la forza vendita.

In particolare il documento,  è stato pensato per dotare gli agenti del noto portale di uno strumento che con facilità, velocità e chiarezza li mettesse in condizione di poter argomentare i vantaggi e le peculiarità delle loro proposte.

Ed ecco così che l’uso di grafici, tabelle, testi, immagini interattive, collegamenti multistato e video,  sono stati scelti con l’obiettivo di ‘attrezzare’ adeguatamente il commerciale con contenuti efficaci ed accattivanti puntando ad ottenere il massimo risultato in occasione delle visite ai punti vendita.

La presentazione, dopo una serie di controlli e test con il cliente, è stata definitivamente pubblicata nell’account Adobe del cliente che è stato appositamente creato affinché il responsabile del portale, in totale autonomia, possa condividere con i propri agenti (uno ad uno) non solo il documento di partenza, ma anche qualunque tipo di futuro aggiornamento.

 

La presentazione del portale Shopping Donna per Tablet (iPad) è stata realizzata con la collaborazione tecnica e grafica di Gianluca Garbuglia e Barbara Bonci che hanno usato strumenti della Digital Publishing Suite (comunemente detta DPS) e che  approfitto per ringraziare per la pazienza e l’abnegazione con cui hanno affrontato con me la sfida.

Grazie anche ai referenti Massimo e Silvia con cui abbiamo condiviso una splendida esperienza e realizzato, credo, un ottimo ed utile lavoro.

 

Tutto in 48 ore…approposito di sfide

6 giugno 2012 | di Diego Ciarloni

Il soprascritto, in collaborazione con Daniele Donati, ha l’onore di partecipare al programma itinerante di RAI5 “Tutto in 48 ore” che nei prossimi 15-16-17 giugno approderà a Senigallia!

Un reality che vedrà 2 squadre di film-maker competere all’interno di questo talent show dedicato alla produzione di un cortometraggio della durata di 4-7 minuti…

… tempi previsti per la realizzazione? 48 ore, appunto!

Io che mi dovrò occupare del soggetto e della sceneggiatura, ho reclutato la squadra di attori (“Simona Paolella, Tiberio Fiori, Ylenia Pace, Mauro Ugolini e Luigi Sfredda) provenienti dalle realtà locali  tra cui non potevo non considerare la mia compagnia di teatro amatoriale il Claet, mentre Daniele ha messo assieme i tecnici (Raffaele Mariotti, Francesco Sardella, Roberto Belelli e Lorenzo P. Tonucci) che gli daranno una mano per quanto riguarda: riprese, musiche, impianto fonico e fotografia.

Un’opportunità davvero unica, per cimentarsi in un progetto creativo che vede mettere a servizio di una produzione cinematografica l’esperienza maturata nel corso di tanti anni di attività nei video aziendali e nei palcoscenici del territorio marchigiano e nazionale.

Un’occasione speciale che ha il sapore dell’entusiasmo più autentico e contagioso per me che provo da sempre a unire la passione per il  lavoro e che credo nell’espressione artistica come opportunità di crescita e sperimentazione.

Per quanto mi riguarda tuttavia sono alla prima esperienza in questi panni… però Daniele si fida di me (beato lui)…ma dico io… dove mi faccio trascinare?

E a che pro? 😉

Seguite @raicinque su twitter e on #TT48
Tutti voi potrete commentare, sostenere la squadra del filmaker preferito (cioè noi che saremo la squadra denominata cinema7d), aiutarci a realizzare il nostro corto, tutto rigorosamente con soli 140 caratteri.

Ovviamente potete..anzi direi dovrete votarci…è semplice basta farlo dopo esservi registrati cliccando qui.

Vabbé se volete potete dare un aiutino anche all’altra squadra…ma loro non ne avranno bisogno per cui!! 😉

Ve la sentite?

Per vedere l’ultima puntata andata in onda fin ora per vedere cosa ci aspetta potete farlo cliccando qui.

Allora cos’altro aggiungere…in bocca a tutti noi!

Kontagio - Comunicazione Attiva

 

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu