Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Archivio per il mese: agosto 2013

Da ieri Facebook ci permette di collegare-inserire-embeddare i post (pubblici) pubblicati sul social network nei siti e nei blog, così come avviene per i video di YouTube o i cinguettii di Twitter etc

Così copiando e incollando una stringa di testo in codice html, il linguaggio del web, avremo la possibilità di vedere ed interagire con il contenuto pubblicato su Facebook direttamente in qualunque pagina web vorremmo condividerlo.

Basterà cliccare sul menu a tendina presente su ogni contenuto che compare in alto a destra del messaggio e selezionare la voce «Incorpora post».

 

Embedded post

Poi copiando e incollando il codice html fornito in quello della pagina web in cui vogliamo collegarlo faremo in modo che il post, a quel punto, verrà visualizzato, sulla nostra pagina web, pari pari come appare su Facebook, compresi video, foto e parole chiave

Il tutto funziona sia per tutte le pagine pubbliche che per i profili personali ed è possibile interagire con il contenuto allo stesso modo fossimo proprio su Facebook, si può quindi cliccare su «Mi Piace» e «Condividi», allo stesso modo.

leggi tutto

 

Notizia fresca fresca (o calda calda) visto il periodo di fuoco del 7 di agosto è quella che annuncia Facebook nel proprio spazio e che riguarda un’importante novità relativa all’algoritmo (“vecchio di circa 7 anni”) che gestisce il News Feed, ossia il “muro” di notizie che ognuno di noi vede in homepage.

Questo sistema ora “superato”, chiamato EdgeRank , faceva sì che ad ogni nostro ingresso in Facebook avessimo a che fare con circa 1.500 post di pagine che seguiamo e di amici che abbiamo “adottato” nel corso del nostro cammino facebookiano.
Ciò al solo e importantissimo scopo di individuare le storie, i post e le conversazioni più interessanti per i gusti di ognuno di noi.
Non avete mai fatto caso che non compaiono nel vostro rullo di notizie i contenuti della totalità delle persone e delle pagine che seguite? Ma “solamente” i post di quelli con cui avete “un rapporto o un collegamento attivo” più o meno stabile?

In questo senso, el fu EdgeRank si basava su 3 parametri

  • affinity (il rapporto amicale)
  • weight (le interazioni ricevute da un post)
  • time decay (priorità cronologica).

Tuttavia data l’evoluzione del social, probabilmente del numero infinito di contenuti prodotti dalla nostra community ed ovvie necessità di estrapolare ancora meglio ciò che ci interessa dal resto (rumore), Mark Zuckerberg, invece di pensare alle ferie (non credo che sappia che ad Agosto in Italia andiamo via di testa oltre che per le vacanze),  ha deciso di mettere mano al miglioramento delle funzionalità che si celano dietro il successo del social network più usato al mondo.

Il nuovo sistema, che non spazza via quanto di buono “prodotto” dal vecchio algoritmo, ci fa calare i post da 1500 a 300 ad ogni ingresso nella nostra timeline,  in base ad un risultato calcolato su parametri più “privilegianti” verso coloro con cui interagiamo realmente e verso quei  contenuti, che nelle community di cui facciamo parte, risulteranno di volta in volta più apprezzati e condivisi… e in base  ad altri elementi che al momento non si conoscono.

 

Nuovo Aloritmo Facebook

In pratica quali sono i nuovi parametri che Facebook ha attivato e sta attivando e che ci aiuteranno ad individuare meglio c’ho che potrebbe interessarci di più nella nostra giungla di collegamenti?

leggi tutto

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu