Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Archivio per il mese: marzo 2015

Come indicato nel titolo, dal 12 Marzo scorso, Facebook ha mantenuto la promessa di fare pulizia nelle nostre fan page rimuovendo tutti i “like” degli utenti ormai inattivi.

Il social di Mark Zuckerberg ha mosso dunque una vera e propria crociata verso i “fan non fan” e lo ha fatto per delle ragioni condivisibili

  • Per i proprietari delle pagine: la rimozione dei suddetti account, dopo la “rinfrescata”, fornirà dati sempre aggiornati sulle persone che seguono davvero gli aggiornamenti, e quindi faciliterà l’individuazione di un pubblico più reattivo anche per gli annunci a pagamento.
  • Per fornire agli amministratori di pagine e alle aziende un riferimento di utenti davvero interessati ai contenuti condivisi sulla pagina.
  • Per stanare i furbetti del quartiere e cioè per “ridimensionare” il numero dei like di chi, comprando fan fasulli, ha puntato (chissà per quale motivo) a “farsi bello” circondandosi di fantasmi.

Morale:

  • avremo un pubblico (ridimensionato) ma più definito
  • sapremo a chi parlare con più efficacia
  • orienteremo meglio le nostre campagne

In cambio di tutto ciò Facebook guadagnerà sia in fatto di affidabilità che in termini economici, rispettivamente sia perché sapremo a chi parleremo veramente e sia perché ovviamente saremo tutti più stuzzicati a farci avanti al fine di comperare veramente l’attenzione del nostro pubblico effettivo.

businessman pressing button with contact

“Bravo Facebook”!

Anzi potrei aggiungere quasi un: “Era ora caro Mark”!

“Ora però concentrati sul farti venire in mente come eliminare tutti gli account “fake” che affollano il social network: da chi usa secondi profili falsi, a tutta quella schiera di attività mascherate da persone fisiche che danneggiano più o meno direttamente qualunque sana iniziativa promozionale.

E che, se mi permetti, fanno perdere a te un po’di credibilità e a noi “comuni ed onesti mortali” non pochi soldini!

 Ma stai andando bene, non mollare Mark“! 😉

Se volete leggere il comunicato ufficiale sull’argomento potete cliccare qui.

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu