Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Archivio categoria: Tablet

E’ on line il sito web Erahora, uno fra i più importanti centri media di Milano e che annovera fra i clienti più conosciuti, brand del calibro di Subaru Italia, Polti etc.

La realizzazione e la personalizzazione del nuovo sito web  sono state affidate a Kontagio, che ha avuto anche l’onore di diventare anche main partner della medesima azienda lombarda, come è possibile vedere anche dall’home page dello stesso web site in oggetto.

Kontagio, per giunta, seguirà anche lo sviluppo e l’evoluzione del blog, cercando di aiutare il centro media milanese a raccontare il proprio percorso professionale, con l’obiettivo di diventare uno dei punti di riferimento del proprio settore operativo.

Parallelamente Kontagio seguirà la parte dello sviluppo della SEO dello stesso sito, per fare in modo di posizionare “organicamente” al meglio i contenuti del centro media di Milano Erahora.

 

 

 

Filatura Mareb srl di Valfabbrica in provincia di Perugia è un’azienda operante nel settore dei filati e notoriamente collocata in un mercato B2B  assai specifico e molto verticale.

Per questo motivo, tale realtà non ha mai fatto caso più di tanto, almeno fino ad oggi, al bisogno di dotarsi di una propria identità d’immagine, forte di una relazione molto profonda e diretta con il cliente votata quasi esclusivamente sul rapporto diretto.

Tuttavia complice il cambiamento in atto, l’azienda ha scelto di intraprendere un cammino di costruzione e definizione della propria immagine e del proprio “spazio” web.

Il primo passo è stato quello di ripensare il logotipo.

L’idea è stata quella di dare corpo o meglio un volto positivo alla caratteristica principale del lavoro aziendale.

Infatti dal processo di cardatura (e non solo) è nata l’idea di stilizzare uno dei momenti più importanti del mondo della filatura dando a quest’ultimo risalto, in una forma che ricordasse la lavorazione ma anche il risultato di un lavoro ben fatto.

Ecco dunque l’icona tondeggiante a forma di “carda-smile” che anticipa un lettering che garantisce leggibilità e personalità allo stesso tempo.

Oltre a questo abbiamo lavorato sul sito web responsivo facendo leva solo su alcune immagini fornite dal cliente.

Per il resto mi sono occupato di scattare foto in azienda,  definire e condividere con la proprietà il wireframe del sito, redigere i testi e coordinare sia la scelta che la personalizzazione del template wordpress oltre che il montaggio della stessa piattaforma.

Quest’ultima risulta essere oltre che perfettamente navigabile da ogni dispositivo, anche Google friendly per quanto riguarda la rintracciabilità del sito anche da ricerche mobile che ormai costituisco il 60 % del totale del traffico Internet.

filatura

Al termine di questo lavoro è accaduto quanto potete verificare cliccando qui.

 

 

Ho avuto l’onere ma soprattutto l’onore, di iniziare a collaborare con uno dei più grandi gruppi farmaceutici a livello nazionale ed internazionale e cioè con il gruppo Angelini, avendo ricevuto incarico di lavorare sui progetti qui di seguito elencati.

A
Il nuovo catalogo Benessere con lo scopo di facilitare l’accesso al portale e-commerce da parte dei dipendenti del gruppo.
In questo progetto mi sono occupato di coordinare la realizzazione del prodotto dal concepimento, alla grafica ed impaginazione, fino ad arrivare alla stampa.

Catalogo benessere
B
Il naming della nuova App che il gruppo si accinge a lanciare su iPad, che ho battezzato “iGo” in ragione dell’utilità di questa piattaforma per la forza vendita.
C
La realizzazione di tutte le varianti icone dell’App iGo per tutte le aree commerciali interessate.
D
La realizzazione di tutte le icone interne utili per raggiungere le diverse aree di suddivisione degli articoli proposti dal gruppo

Icone Angelini

Una serie di lavori in cui è stato molto prezioso il contributo di tutte le figure interne l’azienda con cui mi sono interfacciato.

Ne approfitto per ringraziare sia per la disponibilità, che per avermi concesso di comprendere gradualmente le dinamiche delle varie aree d’attività, oltre che per avermi supportato, con entusiasmo, lungo tutto il percorso operativo per la definizione di tutti gli specifici progetti realizzati.

 

Sempre più spesso mi capita di ascoltare le esigenze delle aziende alle prese da una parte con la necessità sempre più impellente di “far bella figura” e dall’altra con quella di dover necessariamente risparmiare.

Tutto questo succede quando generalmente si parla di dover realizzare dei nuovi cataloghi, in cui la declinazione elettronica per Tablet sta diventando un’opzione sempre più gettonata per una serie di motivi molto semplici:

1 Perché è possibile sfruttare l’appeal di un catalogo su supporto Tablet;
2 Perché il catalogo elettronico ha la facoltà di far risparmiare sui costi di stampa;
3 Perché può permettere una esperienza di consultazione evoluta e multimediale;
4 Perché si può condividere ed aggiornare con una mail in modo tale che conservi intatte tutte le sue caratteristiche multimediali ed interattive, etc.

Per certi versi, però, sto notando che pubblicare contenuti sul proprio ID Adobe sta diventando un’abitudine sempre più diffusa anche per strumenti meno “nobili”, come nel caso delle presentazioni “interne”, ma che possono costituire un vero e proprio punto di svolta nell’approccio con tutti quegli interlocutori che spesso rappresentano il primo scoglio da superare per ottenere il lascia passare per il successo di qualunque tipo di idea o progetto.

elett_port_diego

In questo senso si sta cercando sempre più di puntare ad innalzare il livello di questa fase di comunicazione, facendo leva sulle enormi potenzialità, funzionalità e flessibilità di una presentazione creata su DPS esteticamente e tecnicamente in grado di superare le possibilità, obsolete ed anche, diciamocelo, ‘parrocchiali’ dell’ormai ossidabile power point.

Ciò per lasciare il posto a slide più accattivanti ed utili nella gestione e nel trattamento dei contenuti come quelli inseriti in una “raccolta” pensata per essere mostrata e condivisa su iPad o Android tablet, purché “dotati” di Adobe Content Viewer.

Un esempio è proprio il lavoro realizzato per Elettrica, con la preziosissima collaborazione grafica di Rise design.
In questo caso si è sentita forte l’esigenza di realizzare un documento che rappresentasse un’evoluzione delle mere slide made in office e che fosse in grado di trasmettere con semplicità, forza e profitto le informazioni che l’azienda ha avuto necessità di comunicare al proprio pubblico.

 

Chiamato dalla sede italiana di Fellowes Leonardi sita nei pressi di Ancona, (importante azienda che si occupa di produrre e distribuire globalmente macchine per ufficio, prodotti per archivio ed accessori per un uso più attento e confortevole dell’ambiente di lavoro), mi è stato chiesto di suggerire una soluzione per rendere la presentazione, con la quale l’azienda si propone ai propri clienti, a quelli potenziali e ad una parte della filiera commerciale, sia più godibile ed accattivante “del solito” sia più immediata e comoda da gestire da parte del relatore aziendale.

Al di là del classico power point che non convinceva la titolare, soprattutto per via della scarsa possibilità di gestire con stabilità le interazioni multimediali, oltre a quella di non consentire di governare la totalità dei contenuti con facilità, e scartata anche l’ipotesi video che avrebbe escluso a priori qualunque possibilità di interazione con la platea degli intervenuti, mi è sembrato opportuno proporre una soluzione che avrebbe risolto con semplicità tutte queste problematiche.

Ho proposto in questo senso di spostare l’attenzione su un documento che sarebbe stato gestito su iPad.

In questo modo:

    • si è potuto pensare di arricchire i contenuti con maggior facilità ed incisività, inserendo con la massima pulizia e funzionalità filmati, foto, musica, etc.;
    • è stato possibile, attraverso la produzione di slide multistato, creare dei collegamenti interattivi al fine di costruire un sistema di argomentazioni integrate molto utili in fase di illustrazione e interazione  con i clienti;
    • pubblicando la presentazione su Adobe Content Viever avremmo avuto la certezza, oltre alla stabilità della presentazione, anche di poter sfruttare tutte le opzioni di navigabilità offerte dalla piattaforma;
    • ho inoltre guidato l’azienda all’apertura del suo primo ID Adobe con l’obiettivo, una volta pubblicata la presentazione nella rispettiva Digital Publishing Suite, di dotarla di autonomia operativa  per gestire/condividere/ pubblicare tutti i propri documenti con i relativi interlocutori.

Lo strumento iPad s’è dimostrato molto utile e versatile, in particolare per il ciclo di presentazioni fuori azienda, anche grazie alla facilità di collegamento con la maggior parte di video-proiettori ed anche con gli eventuali supporti wireless.

La mappa delle argomentazioni è stata definita dal senior marketing dell’azienda, Dott.ssa Angela Ursi su indicazione della direzione, e la linea grafica di Barbara Bonci  ha assecondato sia le indicazioni di presentazione che l’idea di coniugare le informazioni con alcuni “momenti” di pausa, per gustare brevi filmati scelti ad hoc.

Il risultato è stato soddisfacente sia per la praticità e la semplicità d’uso della presentazione su iPad (pensata solo in modalità Landscape), sia per il tipo di presentazione che ha contribuito a tenere vigile l’attenzione dei clienti.

D’ora in poi e per un po’ di tempo, probabilmente, questo approccio caratterizzerà i meeting aziendali della Fellowes Leonardi.

Per la cronaca le tappe dei meeting sono state organizzate invitando i clienti attraverso l’uso delle email di cui abbiamo curato il lay-out dell’ “infografica”.

Allegato email Fellows

 

 

Per uno dei più grandi portali e-commerce d’Italia, orientato alla vendita on-line di prodotti rivolti ad un target femminile, è stata realizzata su richiesta del cliente una presentazione specifica per la forza vendita.

In particolare il documento,  è stato pensato per dotare gli agenti del noto portale di uno strumento che con facilità, velocità e chiarezza li mettesse in condizione di poter argomentare i vantaggi e le peculiarità delle loro proposte.

Ed ecco così che l’uso di grafici, tabelle, testi, immagini interattive, collegamenti multistato e video,  sono stati scelti con l’obiettivo di ‘attrezzare’ adeguatamente il commerciale con contenuti efficaci ed accattivanti puntando ad ottenere il massimo risultato in occasione delle visite ai punti vendita.

La presentazione, dopo una serie di controlli e test con il cliente, è stata definitivamente pubblicata nell’account Adobe del cliente che è stato appositamente creato affinché il responsabile del portale, in totale autonomia, possa condividere con i propri agenti (uno ad uno) non solo il documento di partenza, ma anche qualunque tipo di futuro aggiornamento.

 

La presentazione del portale Shopping Donna per Tablet (iPad) è stata realizzata con la collaborazione tecnica e grafica di Gianluca Garbuglia e Barbara Bonci che hanno usato strumenti della Digital Publishing Suite (comunemente detta DPS) e che  approfitto per ringraziare per la pazienza e l’abnegazione con cui hanno affrontato con me la sfida.

Grazie anche ai referenti Massimo e Silvia con cui abbiamo condiviso una splendida esperienza e realizzato, credo, un ottimo ed utile lavoro.

 

Kontagio realizza il I configuratore 3D d’ambiente dedicato agli infissi (potenzialmente estendibile ad ogni porzione d’arredo), strumento operativo dedicato (momentaneamente) ai professionisti del settore, che risponde all’esigenza di permettere la visualizzazione on line, in questa interessante versione, di tutte le varianti finiture dell’infisso, le varianti di pavimento e di tinta parete.

Il tutto con fedeltà e precisione assolute.

Tale applicazione, inserita nell’area riservata del sito, consente un’infinita combinazione di varianti ambiente così da mettere a disposizione degli utenti la straordinaria opportunità di individuare per sé e per i propri clienti la/le combinazione/i interior più interessante/i.

L’utente è in questo modo messo nella condizione di scegliere il suo infisso non come se trattasse un semplice accessorio casa, ma con la consapevolezza che sta dando una preferenza consapevole ad un importante protagonista  nella scena degli ambienti più raffinati e particolari; un protagonista che può fare la differenza nell’insieme dell’arredo.

Rivenditori, architetti, ingegneri, geometri, imprese edili possono fin da subito pre-registrarsi in area riservata, sperimentando i vantaggi di uno strumento in quest’ambito assolutamente esclusivo ed innovativo.

E’ possibile accedere al configuratore con il pc o tablet o smartphone.

leggi tutto

 

“Un” supporto diretto per la forza vendita

21 luglio 2011 | di Diego Ciarloni

Il documento che mi accingo a presentare –“Sono Partner Michelangelo Prezioso” – è l’espressione dell’intento di realizzare uno strumento operativo che rispondesse all’esigenza del cliente di rendere più incisiva e ‘motivante’ la presentazione del nuovo progetto di business aziendale da parte della forza vendita.

La necessità emersa era quella di mostrare alla clientela, in sintesi e con immediatezza, tutti i vantaggi e le caratteristiche peculiari dell’offerta Michelangelo Prezioso.

Con questo documento mi sono dunque adoperato, con un certo gusto e divertimento, a creare un percorso utile alla forza vendita che le garantisse flessibilità ed efficacia nella risposta alla clientela, facilità e fruibilità dell’offerta proposta ed avesse la possibilità di mostrare in sequenza tutte caratteristiche salienti delle collezioni Michelangelo Prezioso.

Si passa dall’illustrazione dei supporti più tradizionali, come quelli cartacei, pubblicazioni ed informazioni di prodotto, a quelli più innovativi che si avvalgono di strumenti esclusivi e potenzialmente risolutivi finalizzati a migliorare il lavoro dei punti vendita e dei loro addetti.

Il tutto con un linguaggio testuale ed illustrativo semplice ed immediato orientato a catturare l’attenzione da una parte e ad evidenziare la levatura della proposta dall’altra.

Il documento è stato realizzato sia in formato cartaceo che digitale e quest’ultimo è stato particolarmente apprezzato dagli agenti che ne stanno facendo un ottimo uso con risultati, devo dire, interessanti.

leggi tutto

 

Da una richiesta di un cliente che mi chiedeva come potesse trasformare per iPad la propria presentazione istituzional-commerciale multimediale, realizzata in origine in formato pdf, è nata un’interessante occasione per mettere in moto il “networKontagio” sulla possibilità concreta di accontentarlo.

Dopo una fase preliminare di studio e di valutazione sulle problematiche relative a tale obiettivo, con la collaborazione di Barbara Bonci abbiamo provato a definire quello che avremmo voluto fosse il risultato da raggiungere.

Nella presentazione di partenza avevamo un insieme di contenuti che andavano dal semplice testo a sfondi grafici, da immagini fotografiche per finire con video multimediali. Dunque partivamo da una tipologia complessa e articolata e tutto questo avremmo dovuto trasferirlo facendo in modo che gli stessi contenuti si adattassero alle ‘sollecitazioni’ e alle possibilità che la fruibilità del tablet, in questo caso iPad, offre.

Anzitutto abbiamo preparato il file secondo la procedura che, a nostro avviso, meglio assecondasse questo tipo di esigenze e che è possibile vedere nel filmato qui di seguito.

Successivamente è stata individuata l’applicazione che avrebbe favorito l’utilizzo della presentazione stessa da parte dell’utente.

Il passo seguente è stato quello di mettere a punto una procedura guidata di istallazione e configurazione del tablet, affinché il cliente avesse la possibilità di trasmettere a tutta la forza vendita la presentazione, con le indicazioni necessarie per far scaricare e funzionare correttamente quanto inviato nella maniera più immediata e fruibile.

Una simile procedura c’ha permesso  di cominciare a muoverci “sperimentando” nel mondo delle opportunità di comunicazione offerte dai tablet, strumenti quest’ultimi, di sempre più largo uso e in continuo sviluppo per ciò che riguarda il mondo delle applicazioni e delle funzionalità.

Per questo abbiamo deciso di sperimentare su questo nuovo strumento/canale cominciando ad acquisire le capacità per assecondare, strada facendo, qualunque tipo di esigenza che sia riconducibile ad uno dei più importanti supporti per accedere ad una multitudine illimitata di informazioni di ogni tipo (multimediali, interattive etc) dell’immediato futuro.

Come esperienza ci sembra davvero ben riuscita!

Voi che ne pensate?

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu