Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Post taggati: Agenzia di comunicazione Ancona

La Fellowes Italia (sede di Ancona), m’ha chiesto di realizzare una video intervista con la testimonial Mara Fullin  ex giocatrice e team manager della nazionale Italiana di pallacanestro.

Ciò allo scopo di mostrare alla propria clientela delle “pillole multimediali” che in maniera verticale ed immediata, raccontassero le soluzioni Fellowes in relazione alla propria mission aziendale e cioè quella di creare prodotti per il benessere del lavoro d’ufficio.

Data l’esigenza ho pensato, che invece di puntare su una soluzione classica e forse poco incisiva, sarebbe stato meglio far leva su una variante “creativa” che, oltre a facilitare il compito degli “attori”, rendesse l’intervista più vicina e coerente con le tipologie di prodotto/soluzioni trattate.

In questo senso ho immaginato che l’intervista alla testimonial, condotta dai dipendenti dell’azienda cliente, fosse ripresa nel contesto abituale d’utilizzo dei prodotti Fellowes e cioè in ufficio davanti la tastiera della propria postazione di lavoro nel corso di una videoconferenza Skype.

In questo modo parlare di cosa e come fare per adottare una corretta postura di: schiena, collo, polsi etc, in ufficio ha assunto, a mio avviso, una veridicità  in questo caso tutt’altro che trascurabile a beneficio di una maggior chiarezza nella “trasmissione” del messaggio e di una conseguente migliore utilità nella resa.

In questo modo credo proprio di essere riuscito, attraverso questa soluzione video, a mostrare concretamente i prodotti e relative caratteristiche, grazie ad una “naturale immersione” nel contesto specifico, lo stesso che dà spessore e valore alle parole dei protagonisti e riesce a far arrivare più efficacemente il messaggio all’utente.

Qui di seguito le 4 videopillole Fellowes

Zona 1 (Schiena)

Zona 2 (Polsi)

Zona 3 (Collo)

Zona 4 (Ordine nello spazio di lavoro)

 

 

Questo post nasce dopo l’ultima pessima esperienza relativa al tema gare creative, alle quali ho deciso da tempo di non partecipare e che però mi è servita per fare delle riflessioni che voglio condividere con voi.
Prima di addentrarmi nella questione, rispondo alla domanda che vi sarà sorta spontanea.
Cosa ci facevo in un’azienda per una gara creativa dal momento che, come politica, ho scelto di non prendere in considerazione le “competizioni” di questo genere”?
Semplice!
Sta facendo “tendenza” una nuova strategia di approccio da parte delle aziende che vogliono mascherare delle vere e proprie gare “striscianti”, che è quella di una convocazione dell’agenzia di pubblicità o studio grafico nella propria sede, per proporre una collaborazione, senza specificare le modalità con la quale quest’ultima verrà attivata.

Quanto appena detto è capitato ultimamente anche a me, a cui hanno  immediatamente richiesto una serie infinita di elaborati e/o progetti /preventivi con la prospettiva (non promessa) di attivare una solida collaborazione.

Ecco spiegato come anch’io sono finito dove mai mi sarei aspettato di essere!

Ma perché questo atteggiamento “dico non dico” o ” illudo – alludo ma non prometto”,  da parte dei potenziali committenti?

C’ho riflettuto e ho provato a darmi una spiegazione.

leggi tutto

 

Realizzazione video in stop motion: il caso Angelini

22 gennaio 2014 | di Diego Ciarloni

Per il gruppo Angelini, ho avuto l’incarico di realizzare un video con lo scopo di introdurre il tema del cambiamento in alcune dinamiche aziendali.

In particolare il gruppo, al passo con i tempi ed in linea con la propria vocazione di leader nel mercato farmaceutico, sta puntando fortemente sullo sviluppo dell’uso dei device tablet per facilitare e rendere più coinvolgente il lavoro dei propri consulenti commerciali (e non solo) sul territorio.

A questo proposito il video qui di seguito l’ho pensato, scritto e diretto con l’obiettivo di narrare la naturalezza dell’evoluzione del mondo di lavorare della casa farmaceutica in questione, in linea (nel verso senso della parola), con lo spirito di una realtà che vive l’innovazione come parte integrante della propria quotidianeità.

Ho scelto la modalità stop motion non solo per stressare i disegnatori che per più di 16 ore di fila si sono cimentati nell’animare tutto quanto mi veniva in mente, ma perché ho reduto fosse la tecnica più adatta per trasmettere ciò che penso sia “il filo conduttore” dello spirito innovativo Angelini che lo ha contraddistinto dagli albori ad oggi.

Che ne dite?

 

 

Nel capoluogo dorico turisti pagati fino a 3 € al giorno per visitare la città!

Per trascorrere una vacanza o un soggiorno ad Ancona, si avrà diritto ad un incentivo immediatamente monetizzabile al momento del pagamento delle fatture in qualunque struttura ricettiva cittadina.
Queste ultime saranno tenute a scontare fino a 3 € al giorno per persona, dal totale di spesa di ogni turista in visita nel capoluogo di regione.

In un momento in cui andare in vacanza è sempre più complicato Ancona, con l’iniziativa di “pagare di tasca propria i turisti” assecondando il difficile momento economico, ha deciso di investire in un’azione senza precedenti…che in molti definiscono folle.
I risultati?
Il video su You Tube, in cui oltre a far vedere le bellezze cittadine si da voce ai primi turisti che beneficiano con stupore e piacere dell’incentivo,  impazza sulla rete.

Il sito Internet del comune di Ancona sta avendo un picco di visite mai visto prima e i centralini dell’assessorato al turismo sono letteralmente presi d’assalto, il passaparola è giunto in ogni parte d’Italia arrivando fino in Nord Europa e negli USA, dove molte persone stanno facendo un pensierino sulla nostra città che, nella maggior parte dei casi (indipendentemente dal fatto che si tratti di turisti italiani o stranieri) fino ad oggi magari neanche era stata mai sentita nominare.

Chi può resistere infondo ad un simile incentivo?

Le prenotazioni negli Hotel, B&B etc hanno saturato la capacità ricettiva per la stagione estiva in poco tempo, tant’è che si sta pensando per la prima volta di estendere la stagione in mesi notoriamente morti…dal momento che l’interesse è altissimo, anche per le bellezze storico-artistiche e culturali del capoluogo.
In città il fermento è altissimo, sono molti i giovani e i disoccupati che hanno trovato occupazione diretta nel settore turistico-ricettivo e nell’indotto.
Altri stanno pensando a nuove avventure imprenditoriali e sono molte le idee che stanno nascendo attorno a questo piccolo grande miracolo locale.

Incredibile!

leggi tutto

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu