Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Post taggati: DPS

Sempre più spesso mi capita di ascoltare le esigenze delle aziende alle prese da una parte con la necessità sempre più impellente di “far bella figura” e dall’altra con quella di dover necessariamente risparmiare.

Tutto questo succede quando generalmente si parla di dover realizzare dei nuovi cataloghi, in cui la declinazione elettronica per Tablet sta diventando un’opzione sempre più gettonata per una serie di motivi molto semplici:

1 Perché è possibile sfruttare l’appeal di un catalogo su supporto Tablet;
2 Perché il catalogo elettronico ha la facoltà di far risparmiare sui costi di stampa;
3 Perché può permettere una esperienza di consultazione evoluta e multimediale;
4 Perché si può condividere ed aggiornare con una mail in modo tale che conservi intatte tutte le sue caratteristiche multimediali ed interattive, etc.

Per certi versi, però, sto notando che pubblicare contenuti sul proprio ID Adobe sta diventando un’abitudine sempre più diffusa anche per strumenti meno “nobili”, come nel caso delle presentazioni “interne”, ma che possono costituire un vero e proprio punto di svolta nell’approccio con tutti quegli interlocutori che spesso rappresentano il primo scoglio da superare per ottenere il lascia passare per il successo di qualunque tipo di idea o progetto.

elett_port_diego

In questo senso si sta cercando sempre più di puntare ad innalzare il livello di questa fase di comunicazione, facendo leva sulle enormi potenzialità, funzionalità e flessibilità di una presentazione creata su DPS esteticamente e tecnicamente in grado di superare le possibilità, obsolete ed anche, diciamocelo, ‘parrocchiali’ dell’ormai ossidabile power point.

Ciò per lasciare il posto a slide più accattivanti ed utili nella gestione e nel trattamento dei contenuti come quelli inseriti in una “raccolta” pensata per essere mostrata e condivisa su iPad o Android tablet, purché “dotati” di Adobe Content Viewer.

Un esempio è proprio il lavoro realizzato per Elettrica, con la preziosissima collaborazione grafica di Rise design.
In questo caso si è sentita forte l’esigenza di realizzare un documento che rappresentasse un’evoluzione delle mere slide made in office e che fosse in grado di trasmettere con semplicità, forza e profitto le informazioni che l’azienda ha avuto necessità di comunicare al proprio pubblico.

 

Per uno dei più grandi portali e-commerce d’Italia, orientato alla vendita on-line di prodotti rivolti ad un target femminile, è stata realizzata su richiesta del cliente una presentazione specifica per la forza vendita.

In particolare il documento,  è stato pensato per dotare gli agenti del noto portale di uno strumento che con facilità, velocità e chiarezza li mettesse in condizione di poter argomentare i vantaggi e le peculiarità delle loro proposte.

Ed ecco così che l’uso di grafici, tabelle, testi, immagini interattive, collegamenti multistato e video,  sono stati scelti con l’obiettivo di ‘attrezzare’ adeguatamente il commerciale con contenuti efficaci ed accattivanti puntando ad ottenere il massimo risultato in occasione delle visite ai punti vendita.

La presentazione, dopo una serie di controlli e test con il cliente, è stata definitivamente pubblicata nell’account Adobe del cliente che è stato appositamente creato affinché il responsabile del portale, in totale autonomia, possa condividere con i propri agenti (uno ad uno) non solo il documento di partenza, ma anche qualunque tipo di futuro aggiornamento.

 

La presentazione del portale Shopping Donna per Tablet (iPad) è stata realizzata con la collaborazione tecnica e grafica di Gianluca Garbuglia e Barbara Bonci che hanno usato strumenti della Digital Publishing Suite (comunemente detta DPS) e che  approfitto per ringraziare per la pazienza e l’abnegazione con cui hanno affrontato con me la sfida.

Grazie anche ai referenti Massimo e Silvia con cui abbiamo condiviso una splendida esperienza e realizzato, credo, un ottimo ed utile lavoro.

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu