Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Post taggati: search marketing

Il valore e la valenza del search engine marketing

17 dicembre 2012 | di Diego Ciarloni

Partendo da una domanda che spesso mi sento fare dai miei clienti: ”Da cosa traggono profitto Google, Facebook etc” prendo lo spunto per parlare di “search advertising o search marketing” che per l’anno che volge al termine rappresenta uno dei pochissimi segni positivi del mercato pubblicitario.

Per prima cosa credo possa essere interessante mostrare dei numeri…per dare l’idea precisa di quanto “valga” oggi il search engine marketing.

Ecco cosa accade oggi negli Usa in termini di investimenti nell’ on line advertising

138,5 mld di dollari è il budget pubblicitario complessivo suddiviso nel seguente modo

  •  46% TV
  •  29% è speso in annunci su internet: Ads ed email marketing.
  •  25% la carta stampata

Ripartito specificatamente nel web con le seguenti percentuali

  • 44% Google
  • 12,3% Yahoo,
  • 3,1% Facebook,

Questo ci dice che la “pubblicità” on line (su Google per lo più) è in decisa e continua crescita, nonostante dalle nostre parti (soprattutto per quanto riguarda il SEM ad Ancona e nelle Marche) ci sia ancora un moderato scetticismo a riguardo e nonostante i numeri dicano che in Italia: durante il primo trimestre 2012 si è incrementata la spesa nell’online advertising del +8,5% rispetto al 2011 nonostante si sia registrato un calo complessivo del -7,5% in spesa pubblicitaria (pari a quasi 2 mld di euro in termini assoluti).

In particolare il Search è al 1° posto tra le categorie Internet,-> +7,5% rispetto 2011…il direct mail per capirci ha segnato un – 8,9%

E…udite udite!

Nel 2016: si prevede che gli investimenti online saranno raddoppiati!

Intanto nel 2011 il fatturato Google è stato di 37,9 mld di dollari.

Di questi, il 96% è arrivato dall’advertising (36,4 mld di dollari).

Nel 2012, in particolare nel primo semestre 2012, Google ha già realizzato un incremento del fatturato generato dall’advertising superiore al 20%…scusate se è poco!

Fonti:  Marketing Zeus e Nielsen

Quanto su detto è servito per snocciolare  meri  numeri, a proposito dei quali credo sia normale chiedersi come mai, in un periodo difficile come quello che stiamo attraversando, sia possibile un successo di questa portata.

E non solo…

  • Perché il search advertising è così in salute?
  • Perché fare pubblicità on line è importante e sarà sempre più utile pianificarne le dinamiche?

Ecco una serie di probabili risposte ai quesiti appena posti.

Perché a differenza dell’advertising tradizionale dove le performance non possono essere monitorate con precisione e con assoluta certezza, attraverso il web si può misurare non solo la resa della campagna, ma anche il tasso di conversione (cioè chi, fra gli utenti o destinatari dell’azione, concretamente reagiscono in relazione agli stimoli della campagna) che quasi sempre, nei casi di attività di e-commerce, corrisponde ad un acquisto.

Non dobbiamo dimenticarci tuttavia che anche per coloro che si prefiggono altri tipi di obiettivi al di là della vendita diretta: ad esempio invitare gli utenti ad iscriversi ad una newsletter od attivare una mera politica di branding etc, gli investimenti nei risultati sponsorizzati di Google, sono azioni che possono condurre con soddisfazione al raggiungimento delle proprie intenzioni.

  • Perché l’obiettivo dell’utente è trovare la risposta più esauriente possibile alla sua domanda.
  • Perché l’obiettivo di Google è offrire all’utente la risposta che cerca: così tornerà alla prossima ricerca.
  • Perché l’obiettivo di chi investe nell’on line advertising è far apparire tra i risultati di ricerca ciò che occorre a chi sta cercando ciò che si offre: così ai clic seguirà la possibilità molto concreta che l’utente diventi cliente o “seguace”.
 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu