Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Post taggati: social media marketing marche

Il gruppo Fala di Ancona opera nel settore dell’illuminotecnica da più di 40 anni.

Si presenta sul mercato con tre marchi, ognuno rispettivamente pensato per un tipo di segmento operativo, oltre che per connotare meglio determinate tipologie di prodotto.
L’azienda progetta e produce direttamente la stragrande maggioranza degli elementi e dei componenti dei propri prodotti che propone sia in Italia che all’estero.

Gli obiettivi che ci siamo prefissi con l’attività di social media marketing, intesa sia come social networking che come social media adverting sono stati principalmente:

  • Sviluppare la community in Italia, ma soprattutto all’estero fra gli addetti ai lavori.
  • Puntare ad accrescere il numero del fan nei paesi e città indicate dal cliente.
  • Creare occasioni di engagement su tematiche relative ai prodotti, ai progetti e alle potenzialità del gruppo sui diversi tipi di interlocutori.
  • Invitare e quindi condurre potenziali clienti e opinion leader, presso le manifestazioni e fiere in cui il gruppo Fala ha partecipato con propri stand e proposte.
  • Attivare e accrescere nuovi collegamenti
  • Consolidare le partnership e collaborazioni in giro per il mondo, facendo indirettamente formazione sull’uso e sui reciproci vantaggi di un uso corretto del social networking.

I risultati nei primi mesi di collaborazione sono stati oltremodo incoraggianti, infatti attraverso l’uso di Facebook e Twitter ho potuto raccontare e far dialogare con profitto l’azienda di Ancona: sia con nuovi che con consolidati interlocutori in giro per il mondo: dall’Inghilterra all’Ucraina, dalla Russia al Giappone e dall’Italia al Canada.

Twitter

Architetti, progettisti, punti vendita, showroom e general contractors, oltre a possibili clienti finali di assoluto livello, stanno infatti popolando attivamente  la community del gruppo Fala, al punto che si pensa di trasferire nella comunicazione e conversazione sui social network una buona fetta dei prossimi investimenti in comunicazione, oltre ad una parte del lavoro operativo del gruppo, come ad esempio il customare care.

E questo è solo l’inizio della trasformazione del gruppo in una vera e propria enterprise 2.0.

L’azienda Fala è, dopo questo breve cammino assieme, un’impresa a cui ho dimostrato con i fatti e i risultati quant’è  importante per non dire decisivo investire con attenzione sul web e sui social network, al fine di poter dialogare (più che comunicare) più da vicino con i clienti.

Quanto sopra detto, a patto che  gli investimenti e l’impegno (assolutamente alla portata) siano costanti e rivolti al desiderio di ascoltare e migliorare la qualità delle relazioni, il risultato sarà un durevole oltre che di duraturo coinvolgimento con le persone di riferimento, in qualuque parte del mondo si trovino, con tutto ciò che questo comporta.

In questo modo avrà ancora più senso la bio che ho coniato per battezzare la modalità di fare social networking da parte del gruppo Fala di Ancona:

“Let’s talk about lighting and lighting design. We tunr on ideas to shine enviroments”.

Bella no? 😉

 

Fala

 

 

Buone notizie per gli “startuppari” marchigiani.

Sapevate infatti che la Provincia di Ancona, ha stanziato oltre un milione e trecentomila euro per il finanziamento di nuove imprese?
Bisogna fare in fretta però per presentare domanda, il termine scade infatti il 5 febbraio 2013.

Il contributo a fondo perduto ammonta al massimo a 25.000,00 euro ad eccezione di quei soggetti svantaggiati per cui la contribuzione può arrivare fino a 30.000,00 euro.

In particolare, la provincia di Ancona si rivolge a persone: che abbiano compiuto 18 anni al momento del deposito della domanda, che siano residenti nel territorio della Regione Marche e che appartengano alle seguenti categorie:

  • Lavoratori dipendenti
  • Lavoratori autonomi e liberi professionisti
  • Lavoratori in Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria
  • Lavoratori con contratti di lavoro atipici
  • Disoccupati e inoccupati

Alla faccia di chi sostiene che le provincie non servono a nulla :), quella di Ancona propone un progetto davvero interessante, per cui se avete una buon idea da trasformare in attività perché non provarci?

Per quanto mi riguarda vi dico che se avete un buon progetto da trasformare in attività, oltre a potervi aiutare nel lancio e nella promozione della vostra impresa (con servizi di consulenza di marketing e comunicazione rivolta alla realizzazione di piattaforme web, App per Tablet e Smartphone, pianificazione di azioni di social media marketing, web marketing, search marketing,  di e-commerce e social commerce), mi fa piacere comunicarvi che faccio parte di un network di professionisti che vi possono assistere e aiutare anche per le pratiche burocratiche, per la redazione e deposito delle domande e per l’eventuale consulenza fiscale.

Come recitava un noto detto popolare marchigiano e non solo: “Quello che c’è da dì tocca dillo e va detto”…in questo senso io il mio dovere l’ho fatto!

Per maggiori info e per scaricare il bando è possibile cliccare qui.

Per contattarmi invece non avete che l’imbarazzo della scelta! 😉

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu