Diffondo e trasmetto il valore del lavoro dei miei clienti con passione ed inventiva. Dalle persone alle persone.


 



Altre informazioni


Cerca



Creative Commons License

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono pubblicati con Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia License).



Post taggati: Web

“Senigallia: la città eccellente”

2 commenti

12 novembre 2012 | di Diego Ciarloni

Qualche giorno fa ho avuto l’onere e l’onore di parlare, in sede della Confcommercio di Senigallia, dell’importanza del “fare rete in rete”, ossia delle potenzialità del web anche per coloro che possiedono un’attività commerciale o ricettiva, che per propria natura, sappiamo essere limitata ad una zona o ad un bacino d’utenza circoscritto.

Sinceramente ho avuto più onore che onere, perché oltre ad aver contribuito al lancio di un’ ottima idea di un amico, si è trattato di introdurre agli intervenuti il progetto Senigallia: la città eccellente”: piattaforma digitale in grado di mettere in contatto le attività commerciali con i loro potenziali clienti di cui tra l’altro vorrei accennare in questo post.

In pratica si tratta di una proposta finalizzata a combattere il momento di crisi mettendo in contatto le attività commerciali con i loro potenziali clienti in modo tale da migliorare i servizi offerti e la soddisfazione dei fruitori stessi…da qui l’idea della città eccellente.

Per i clienti il progetto ha la forma e sostanza di offerte e promozioni dedicate, per le attività aderenti quella di aumento di visibilità, feedback gratuiti e potenziale aumento di affari.

Il tutto si snoda attraverso il sito senigallia.it, dove gli utenti possono registrarsi molto velocemente compilando una semplice form.

Fatto questo primo passaggio si riceveranno due mail all’indirizzo di posta elettronica indicato al momento della compilazione del modulo: una riporterà i dati con i quali sarà possibile accedere a senigallia.it, l’altra conterrà invece “nome, cognome e codice”.

Per poter usufruire dei vantaggi messi a disposizione dalle varie attività aderenti basterà dunque stampare, e mostrare al momento degli acquisti, la mail contenente “nome, cognome e codice”.

L’esercente a sua volta inserirà il codice che il cliente gli avrà mostrato (condizione imprescindibile per poter usufruire delle agevolazioni) e registrerà l’effettivo acquisto nella sua “Scheda attività” sempre all’interno del sito senigallia.it.
A questo punto il cliente riceverà una mail con un link diretto al questionario di valutazione dell’attività che rappresenta, una volta compilato, la chiusura della procedura.

Obiettivi

Risparmio per gli utenti grazie alle offerte e le promozioni a loro riservate
Aumento di visibilità, feedback gratuiti dei clienti e potenziale aumento di affari per le attività aderenti

leggi tutto

 

Sarà perché in questo periodo mi capita sempre più spesso di cimentarmi su progetti web e su applicazioni Tablet, sarà perché come utente mi capita sempre più spesso di interagire con layout operativi di ogni genere e tipo – dai portali dell’home banking alle app che abitualmente utilizzo, fino ai comandi della caldaia di casa – sta di fatto che mi rendo conto che sto diventando attento, oltre che all’estetica delle interfacce, anche e soprattutto all’utilità dei sistemi multimediali.

A volte, anche a scapito delle reazioni del cliente, sto tentando di fare cultura sulle motivazioni che spingono me e i miei collaboratori a certi tipi di scelte, in nome di un obiettivo importantissimo e primario in quanto a funzionalità: cercare il più possibile di facilitare l’uso di ciò che creiamo.
Ma che cosa si intende per usabilità di un sito o di una app?
Potrei dire che serve a specificare il livello di efficacia, efficienza e soddisfazione degli utenti nell’utilizzo di determinati strumenti.
Utilizzando altre parole, si potrebbe dire che per usabilità s’intende una “disciplina” che misura soggettivamente come una persona sia capace di orientarsi nell’uso di un’interfaccia digitale, app o sito web.
Un cambiamento sostanziale, perché se gli utenti non sono messi nella condizione di utilizzare al meglio quanto si vuol loro proporre, è impossibile immaginare il successo di qualunque tipo di investimento su web, etc. realizzato appositamente per mettere in relazione sempre più immediata… le persone!
Fare usabilità significa, quindi, puntare all’evoluzione dei sistemi affinché siano sempre più trasparenti.
Per fare usabilità occorre intensificare la relazione fra cliente, utenti, marketer e chi, come me, si occupa di comunicazione.

leggi tutto

 

Domenica 11 di dicembre, presso l’Hotel Calabresi di San Benedetto del Tronto, ho preso parte attiva al convegno organizzato dalla Fita Gatt Marche che si occupa di coordinare l’attività di poco meno di 90 compagnie di teatro amatoriale sparse su tutto il territorio regionale di competenza.

Sono stato chiamato a parlare di reti in qualità di fresco “coordinatore e responsabile” della comunicazione Fita Gatt Marche e ho preso parte al convegno anche come rappresentante della mia compagnia.

 Il tutto alla faccia del conflitto di interessi!! 😉

Erano presenti, oltre a me, alcune delle più alte cariche federali, quali il presidente Carmelo Pace, il tesoriere Francesco Piarazzolli, il direttore artistico Mauro Pierfederici e il presidente del Collegio Sindacale Nazionale Giuseppe Mariucci, il Presidente Fita Marche Federica Bernardini ed il Presidente Fita Abruzzo Boris Giorgetti.

Oltre al sottoscritto sono intervenuti autorevoli ed importanti relatori: Giovanni Pacapelo (presidente dell’associazione amici della prosa), Jader Baiocchi (attore,regista e formatore professionista), Daniele Franci (direttore di Etoile centro teatrale europeo) , Pietro Convresano (attore e regista professionista), Lucia Ferrati (coordinatrice dei teatri di Pesaro e Urbino), Leonardo Bragaglia (attore, regista e scrittore), Massimo Vagnoni (consigliere del teatro stabile d’Abruzzo) Filippo Cruciani (Autore), Davide Giovagnetti (attore regista amatoriale) e Bruno Cavinato (Presidente Fita Umbria).

Il tema del meeting, affrontato dai relatori ognuno per le proprie competenze ed esperienze, è stato:

Teatro perché…teatro per chi? Teatro, allievi e maestri, formatori e reti.

Anzitutto devo dire che mi sono letteralmente gustato tutto il meeting parola per parola, minuto dopo minuto e non solo perché mi sono divertito a scattare foto e a filmare i momenti più salienti, ma perché è stato possibile partecipare ad uno dei convegni più interessanti degli ultimi anni, evento del quale credo si sentisse il bisogno… almeno a giudicare dal numero dei presenti e dal livello di attenzione e partecipazione.

Per la cronaca non ho nessuno sbadiglio da segnalare!!

Guardare le foto per credere cliccando qui.

Il mio intervento s’è concentrato sul termine più usato nel corso di tutto il convegno…sono state ben 26 le volte, le ho contate, in cui è stata usata la parola “rete” o il suo alter ego “network”, pur senza allusioni al Web.

Questo solo per dare l’idea di quanto sia sentito il bisogno di fare sistema e di come la “rete”, intesa propriamente come connessione Internet, sia a mio avviso una soluzione indispensabile per dare compimento alle iniziative di un sistema complesso come quello del gruppo Fita Marche.

Il titolo del mio intervento è stato (Mettiamoci in rete).

leggi tutto

 

Mamo.it Coming soon

19 agosto 2010 | di Diego Ciarloni

In attesa dell’attuazione della piattaforma web mamo.it, Kontagio ha seguito il concept ed ha coordinato l’art direction grafica e fotografica e la messa on line della pagina coming soon, con la collaborazione art di Stefano Gennarelli di Qbico  ed il contributo tecnico di Alfredo Sanfilippo di Iride progetti.

Lo stesso team sta curando la realizzazione e la messa on line del nuovo sito definitivo.

In questo spazio viene anticipato il nuovo linguaggio creativo che verrà ‘sposato’ nella prossima comunicazione web del cliente Mamo ed è sembrato interessante inserire sin da ora il filmato che ho precedentemente realizzato e  caricato su YouTube, per cominciare ad introdurre la nuova scelta comunicativa di cui l’azienda Mamo aveva manifestato il bisogno. Parafrasando Federico Fellini mi sembra opportuno sottolineare come proprio in questo caso: “Un linguaggio diverso è una diversa visione… dell’immagine dell’azienda”.

 

I presupposti con i quali Kontagio ha affrontato questa nuova sfida sono stati quelli di raccontare (anche preoccupandosi di tutta la sezione editing dei testi) in maniera dettagliata tutte le attività del 3D, cercando di tradurre le richieste e le aspettative del cliente in modo chiaro ed intelligibile dagli esperti ed anche dai non addetti ai lavori.

L’obiettivo è stato quello di creare un sito per 3WD che facilitasse la comprensione di questa nuova forma di rappresentazione tridimensionale e delle sue enormi potenzialità applicative.

Non a caso l’elaborazione della tag line è stata: “Lavoriamo perché la realtà non sia più la stessa”, perché ho voluto riassumere lo spirito di innovazione di chi fa questo lavoro; lo stesso spirito che anima questo sito e che nasce per diffondere una nuova cultura dell’immagine, dove è possibile dare vita a ciò che non esiste o trasformare la realtà in qualcosa di diverso, immaginarla e reinventarla, prevedendone anche i possibili sviluppi, senza tralasciare l’aspetto emozionale.

leggi tutto

 

Michelangelo Prezioso coming soon

29 giugno 2010 | di Diego Ciarloni

In attesa della realizzazione della piattaforma web michelangeloprezioso.it, Kontagio ha curato il concept, l’editing e ha coordinato l’art direction grafica e la messa on line della pagina coming soon michelangeloprezioso.it rispettivamente con la collaborazione di Ilaria Mauric e Stefano Paolinelli di Qbico , anticipandone le linee creative ed il linguaggio che sarà adottato nella futura comunicazione web.

È sembrato coerente dare spazio, in questa fase, al video caricato su You Tube per contribuire a creare l’aspettativa giusta nei confronti del progetto Michelangelo Prezioso work in progress.

 
 

 

Kontagio è un marchio di Diego Ciarloni
Cod. Fisc. CRLDGI74P26A271B | P. Iva 02268550429 | Via Renaldini, 10/a | 60126 Ancona
Tel. +39 328 7310369 | diegociarloni@kontagio.eu